joomla template

Sabato 20 Luglio 2019
I giovani ricci escono dal letargo!
Scritto da Renzo Bortolussi    Domenica 03 Marzo 2013 09:40    PDF Stampa E-mail
Under 14

DSC03666Proprio così, la giornata tiepida e soleggiata di sabato due marzo ha risvegliato dal torpore la compagine dei nostri piccoli ricci, i quali hanno sfoderato gli aculei nella dodicesima giornata di attività meritocratica contro i loro coetanei della Tarvisium. A disputare la partita è stata solo una squadra poichè la società ospitante non disponeva del numero sufficiente per schierare due formazioni. Dal canto nostro a parte un paio di assenze in prima linea e una in fase di recupero abbiamo schierato una squadra di lusso con dei cambi che non erano proprio dei cambi ma dei titolari in pausa... Strabiliante è parsa l'intercambiabilità dei ruoli, avevamo la possibilità di girare i giocatori come volevamo, e questo è merito degli allenatori i quali hanno svolto un lavoro che paga a medio termine nella stagione, nei tornei con una squadra così sarà dura per chiunque contro di noi! I ragazzi sanno anche perdere ma sanno che quando sono tutti insieme e decidono di avanzare aprendo al largo ce la possono fare e daltro canto difendono alla grande come si è potuto vedere. La mediana ribaltata ha dato qualità alla squadra come non si era mai visto e il margine per migliorare ancora c'è! I centri per noi non sono mai stati un problema ma una potente risorsa, due belle ali fulminee ieri hanno impegnato degnamente i punti di forza avversari e gli estremi erano una vera sicurezza. Che dire della mischia? Una cosa è certa quest'anno ha sempre dimostrato una grinta che ha letteralmente sorretto la squadra nei momenti difficili. Dal punto di vista tecnico il collettivo ha fatto vedere più di qualche azione in quarta e quinta fase, cosa decisamente positiva, inoltre come si è potuto vedere in quasi tutte le partite disputate, è molto difficile forare la zona centrale dello schieramento gialloblù. Dobbiamo migliorare sicuramente nell'efficacia dei placcaggi, anche se quando si tratta di fermare dei giocatori velocissimi è molto difficile arrivare alle gambe ma abbiamo le qualità per farlo. Il passaggii sono stati buoni e possono migliorare ancora come pure la velocità di  risoluzione e ripartenza di gioco dalle ruck, dobbiamo tener presente che non è capitato molto spesso che tutti questi ragazzi giocassero insieme tra loro e ripeto ciò che ha stupito è stata la possibilità di ruotare i ruoli tra loro stessi. Un estremo può fare l'apertura bene come l'apertura può fare benissimo l'estremo, il mediano di mischia il centro o l'ala; l'ala o il centro può farlo addirittura il numero 8 e questo a parte alcune fisicità specifiche vale per tutti. Arrivare ad avere un patrimonio come questo non è da chiunque. Probabilmente ora dovremo cristallizzare un pò i ruoli, però dal mio punto di vista, per loro giocare in più parti del campo è come imparare ad andare in bicicletta, una volta che ci riesci non te lo scordi più. Onore alla Tarvisium che non ha rinunciato mai a giocare la partita fino in fondo e sulla qualità dell'organico non c'è da discutere come abbiamo potuto vedere in casa nostra poco tempo fa, il risultato di 69 a 0 per noi ci lusinga però abbiamo imparato ad essere come quegli uccelli della leggenda molto cari ai boscaioli canadesi, i quali volano spesso voltandosi all'indietro perchè non gli importa molto dove possono arrivare, ma non vogliono dimenticarsi da dove sono partiti...

Arrivederci e FORZA VILLORBA!!!

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Marzo 2013 19:17 )
 
Seguici su Facebook
Visita il nostro canale

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information