joomla template

Mercoledì 19 Giugno 2019
Under 14
I giovani ricci escono dal letargo!
Scritto da Renzo Bortolussi    Domenica 03 Marzo 2013 09:40    PDF Stampa E-mail
Under 14

DSC03666Proprio così, la giornata tiepida e soleggiata di sabato due marzo ha risvegliato dal torpore la compagine dei nostri piccoli ricci, i quali hanno sfoderato gli aculei nella dodicesima giornata di attività meritocratica contro i loro coetanei della Tarvisium. A disputare la partita è stata solo una squadra poichè la società ospitante non disponeva del numero sufficiente per schierare due formazioni. Dal canto nostro a parte un paio di assenze in prima linea e una in fase di recupero abbiamo schierato una squadra di lusso con dei cambi che non erano proprio dei cambi ma dei titolari in pausa... Strabiliante è parsa l'intercambiabilità dei ruoli, avevamo la possibilità di girare i giocatori come volevamo, e questo è merito degli allenatori i quali hanno svolto un lavoro che paga a medio termine nella stagione, nei tornei con una squadra così sarà dura per chiunque contro di noi! I ragazzi sanno anche perdere ma sanno che quando sono tutti insieme e decidono di avanzare aprendo al largo ce la possono fare e daltro canto difendono alla grande come si è potuto vedere. La mediana ribaltata ha dato qualità alla squadra come non si era mai visto e il margine per migliorare ancora c'è! I centri per noi non sono mai stati un problema ma una potente risorsa, due belle ali fulminee ieri hanno impegnato degnamente i punti di forza avversari e gli estremi erano una vera sicurezza. Che dire della mischia? Una cosa è certa quest'anno ha sempre dimostrato una grinta che ha letteralmente sorretto la squadra nei momenti difficili. Dal punto di vista tecnico il collettivo ha fatto vedere più di qualche azione in quarta e quinta fase, cosa decisamente positiva, inoltre come si è potuto vedere in quasi tutte le partite disputate, è molto difficile forare la zona centrale dello schieramento gialloblù. Dobbiamo migliorare sicuramente nell'efficacia dei placcaggi, anche se quando si tratta di fermare dei giocatori velocissimi è molto difficile arrivare alle gambe ma abbiamo le qualità per farlo. Il passaggii sono stati buoni e possono migliorare ancora come pure la velocità di  risoluzione e ripartenza di gioco dalle ruck, dobbiamo tener presente che non è capitato molto spesso che tutti questi ragazzi giocassero insieme tra loro e ripeto ciò che ha stupito è stata la possibilità di ruotare i ruoli tra loro stessi. Un estremo può fare l'apertura bene come l'apertura può fare benissimo l'estremo, il mediano di mischia il centro o l'ala; l'ala o il centro può farlo addirittura il numero 8 e questo a parte alcune fisicità specifiche vale per tutti. Arrivare ad avere un patrimonio come questo non è da chiunque. Probabilmente ora dovremo cristallizzare un pò i ruoli, però dal mio punto di vista, per loro giocare in più parti del campo è come imparare ad andare in bicicletta, una volta che ci riesci non te lo scordi più. Onore alla Tarvisium che non ha rinunciato mai a giocare la partita fino in fondo e sulla qualità dell'organico non c'è da discutere come abbiamo potuto vedere in casa nostra poco tempo fa, il risultato di 69 a 0 per noi ci lusinga però abbiamo imparato ad essere come quegli uccelli della leggenda molto cari ai boscaioli canadesi, i quali volano spesso voltandosi all'indietro perchè non gli importa molto dove possono arrivare, ma non vogliono dimenticarsi da dove sono partiti...

Arrivederci e FORZA VILLORBA!!!

Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Marzo 2013 19:17 )
 
Guardiamo oltre il punteggio
Scritto da Renzo Bortolussi    Domenica 24 Febbraio 2013 19:49    PDF Stampa E-mail
Under 14

DSC03587Giornata strana per certi versi quella di ieri. E' un pò di tempo che siamo costretti ad analizzare  le partite cercando di andare oltre al risultato del punteggio conseguito. E' molto strano e non facile da assimilare come metodo, sei costretto a tenere a bada le emozioni di "pancia" che sono quelle più sbagliate nella stragrande maggioranza dei casi, e a vedere il bicchiere sempre mezzo pieno. Quando sei genitore devi anche ribadire lo stesso concetto a casa perchè devi spiegare che il "risultato" non arriva ora ma lo devi inseguire fino a primavera, che hai bisogno di tutti, ma proprio tutti, perchè è facile distruggere, lo si fa in un attimo ma per costruire ci vuole tempo. Tutti possono sbagliare e quando dico tutti parlo prorpio di tutti, giocatori, dirigenti, allenatori e genitori l'importrante è avere un occhio attento su tutto e pensare alla stagione che inizia tra poco meno di due mesi. Il prologo serve ad introdurre il risultato della prima partita di ieri contro i bravi ragazzi del CUS Verona che, hanno schierato due squadre mescolate tra le due annate e di diversa caratura mentre noi abbiamo diviso le forze con il bilancino oltre che con gli anni. E' stata una partita combattuta fino alla fine dove una volta operati tutti i cambi abbiamo subito una meta all'ultimo minuto. Finale 17 - 19 per Il Cus Verona. La seconda partita ha subito preso una brutta piega per i ragazzi del CUS e ce la commenta sinteticamente Riki Feletto che il sottoscritto nomina men of the match del Villorba 2.

 

La partita è andata molto bene grazie soprattutto ai placcaggi e il continuo possesso di palla per merito della mischia, al gioco pulito e veloce dei trequarti. La squadra è migliorata soprattutto mettendo costante impegno negli allenamenti, questo la resa più forte e concentrata nelle partite.

Nei primi 20 minuti la squadra era meno concentrata per colpa del freddo, ma poi non gli diede più peso e si concentrò solo sulla partita; al contrario degli avversari che dopo le prime mete, demoralizzati ci hanno lasciato giocare senza ostacolarci.

Finale 58 - 0 per Villorba

 

Formazioni:

Villorba 1

Bortuzzo Christopher, Mattiuzzo Leonardo, Pastrolin Simone, Randazzo Matteo, Falcade Andrea, Morandin Rettori Matteo, Pozzobon Tommaso (Cap.), Bortolussi Marco (v.cap.), Rossetto Cristiano, Crapanzano Matteo, De Conto Luca, Michelini Fabio, Sozza Filippo, Annunziata Valerio, Cocca Alberto, Mestriner Giacomo, Pinarello Christian, Vasic Kristijan, Giovannini Luca, Tomasin Matteo.

Villorba 2

Feletto Riccardo, Baldasso Enrico, Pavan Matteo, Reato Giacomo, Vacchelli Giacomo, Bos Riccardo, Gobbo Alessandro (Cap.), Tasca Antonio, Baldasso Matteo, Granzotto Paolo (v.cap.), Lorenzon Alessio, Belcante Alberto, Tonellato Andrea, Florian Leonardo, Rigato Matteo, Zago Riccardo, Curtolo Enrico, Toffoli Christian, Rasera Davide, Moretto Marco, Daniel Alberto.

 

Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 27 Marzo 2013 14:24 )
 
Under 14 a corrente alternata
Scritto da Renzo Bortolussi    Domenica 10 Febbraio 2013 20:27    PDF Stampa E-mail
Under 14

DSC03534Giornata fredda e con sapori opposti quellla di sabato 9 febbraio a San Donà. La distribuzione dei ragazzi per i due match è quasi esclusivamente per annata, e per primi questa volta partono i grandi. A dir la verità partono anche bene con due mete in 10 minuti che ci illudono di poter portare a casa un buon risultato, e quì invece ci sbagliamo perchè i ragazzi biancocelesti individuano presto i nostri punti deboli e noi facciamo ben poco per ribaltare la situazione. Il primo tempo finisce in parità dopo che i ragazzi di San Donà ci mettono costantemente sotto pressione e per tutto il secondo tempo la musica non cambia. Non riusciamo ad allargare il gioco all'esterno e qualche disttenzione dovuta al fatto che ci mettono sempre il fiato sul collo la paghiamo cara. Non mi sembra giusto nasconderci dietro al fatto che mancavano almeno cinque assenze importanti perchè chi ha giocato al loro posto lo merita pienamente e le ultime tre partite disputate hanno evidenziato con organici diversi uguali punti deboli. Finale 31 a 14 per San Donà e complimenti a loro, noi andiamo avanti e sfruttiamo il tempo in attesa dei tornei primaverili. Parte la squadra delle piccole meraviglie e da vita ad un match molto bello come ci ha abituato negli ultimi tempi, e contro un avversario di tutto rispetto soprattutto per la stazza di qualche elemento. Tanta grinta, buon gioco da ambe due le parti, intensità fino alla fine dove i nostri piccoli ricci si difendono a tre metri dalla loro linea di meta per 7 interminabili minuti lasciando a bocca asciutta i loro bravi avversari e vincendo l'incontro peer 14 a 0. Ad ogni modo che si vinca o si perda questo rimane un gran bello sport trasparente dal campo al pubblico che crea forti legami tra adulti e ragazzi, la passione c'è l'entusiasmo anche, andiamo avanti e FORZA VILLORBA!


FORMAZIONI:

VILLORBA 1: BORTUZZO CHRISTOPHER, FALCADE ANDREA, VACCHELLI GIACOMO, REATO GIACOMO, BALDASSO ENRICO, GOBBO ALESSANDRO, FELETTO RICCARDO, BORTOLUSSI MARCO (V.Cap.), GRANZOTTO PAOLO, CRAPANZANO MATTEO, AZZALIN MATTIA, MICHELINI FABIO (Cap.), TONELLATO ANDREA, BALDASSO MATTEO, PAVAN JACOPO, LORENZON ALESSIO.

VILLORBA 2: CARROCCIA ALESSANDRO, LOAT FILIPPO, TASCA ANTONIO, RANDAZZO MATTEO, MORETTO MARCO, MORANDIN RETTORI MATTEO, POZZOBON TOMMASO (Cap.), SOZZA FILIPPO (V.Cap.), FLORIAN LEONARDO, COCCA ALBERTO, ANNUNZIATA VALERIO, BELCANTE ALBERTO, ZAGO RICCARDO, PINARELLO CHRISTIAN, MANZAN NICOLA, MESTRINER GIACOMO.

 

Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Domenica 10 Febbraio 2013 21:40 )
 
Under 14: Pochi ma buoni!
Scritto da Renzo Bortolussi    Domenica 27 Gennaio 2013 19:20    PDF Stampa E-mail
Under 14

 

DSC03441

Proprio così, questo sabato abbiamo fatto letteralmente i conti e giocato a battaglia navale per poter incasellare le due squadre per annata. Il '99 poi si è trovato in 13 giocatori giusti più due riserve del '00, incredibile con un organico di 56 elementi attivi. A parte questo abbiamo fatto la nostra bella figura  portando a casa una vittoria netta con i "piccoli" per 54 a 26 e contro una squadra niente male, ma che nulla ha potuto  contro i piccoli ricci veramente agguerriti. I "grandi" con una disposizione dei ruoli inedita per più di qualcuno, parte bene con due mete, poi subisce la rimonta e il superamento dei loro coetanei del Badia che ci fa preoccuparenon poco, ma alla fine negli ultimi cinque minuti di gioco il desiderio di riscossa si accende decisamente tra tutti e pareggiamo l'incontro 22 a 22 con la netta impressione che se la partita fosse durata un paio di minuti in più l'aggressività dei ragazzi avrebbe potuto continuare a fare effetto sui nostri avversari. Due belle partite complimenti, soprattutto perchè si intravede un margine di miglioramento recuperando gli organici veramente notevole.

Passiamo al commento domenicale del nostro Matteo Baldasso:

A mio parere ieri, iniziato il riscaldamento non eravamo concentrati e molto meno determinati di sabato scorso.

Cominciata la partita, ci siamo convinti e dopo le prime due mete messe a segno ci siamo rilassati, credendo che fosse fatta e il Badia ha approfittato di questo facendoci una meta.

Le altre mete loro le hanno fatte grazie a mancati placcaggi anche miei.

FORZA VILLORBA!!!

FORMAZIONI:

VILLORBA 1

GIOVANNINI LUCA, MATTIUZZO LEONARDO, MORANDIN RETTORI MATTEO, RANDAZZO MATTEO, LOAT FILIPPO, BUGHETTO DENIS, POZZOBON TOMMASO (v.cap), TASCA ANTONIO, MESTRINER GIACOMO, BALDASSO MATTEO, TONELLATO ANDREA, BELCANTE ALBERTO, SOZZA FILIPPO (Cap.), DANIEL ALBERTO, SCHIAVON THOMAS, PAVAN JACOPO. Allenatori BETTIOL ENNIO - RIGO STEFANO

VILLORBA 2

CARROCCIA ALESSANDRO, MORETTO MARCO, BORTUZZO CHRISTOPHER, BORTOLUSSI MARCO (Cap.) BALDASSO ENRICO, GOBBO ALESSANDRO, FELETTO RICCARDO, CRAPANZANO MATTEO, GRANZOTTO PAOLO (v.cap), FLORIAN LEONARDO, AZZALIN MATTIA, LORENZON ALESSIO, ANNUNZIATA VALERIO, PINARELLO CHRISTIAN. Allenatori FURLANETTO LUCIANO - RIGO STEFANO

 

Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Domenica 27 Gennaio 2013 20:59 )
 
Villorba e Valsugana sempre una a testa
Scritto da Renzo Bortolussi    Domenica 20 Gennaio 2013 19:44    PDF Stampa E-mail
Under 14

DSC03380Era partita molto bene la giornata di sabato 19 gennaio. Nonostante le condizioni del campo che ormai permette solo incontri di rugby saponato, la prima dei "piccoli" del duemila con qualche "incalmo" novantanove, aveva dato luogo ad un match piacevolissimo  da parte dei nostri piccoli ricci. Molto buona l'organizzazione di gioco in campo, hanno davvero stupito per convinzione e grinta, 22 a 0 per noi il risultato finale sempre gestito egregiamente nonostante i nostri avversari abbiano giocato cercando fino alla fine la meta della bandiera senza riuscirvi ma mettendo in luce da parte loro un altrettanto buon gioco. A questo punto partono i "grandi" e non ci saremmo mai aspettati una partita così sottotono da parte dei ragazzi, e a questo proposito da questa settimana verrà scelto di volta in volta un giocatore che farà il suo commento sull'incontro appena svolto, così tanto per coinvolgere tutto il gruppo e mettere un pò di carne al fuoco. I ragazzi della Valsu ci colpiscono tre volte ai fianchi, aprendo il gioco abilmente dopo che nella zona centrale del campo non trovavano spazi; finale 17 a 0 per loro. Ed ora è la volta di Alessando Gobbo che inaugura la stagione dei commenti:

Queste sono le mie osservazioni sulla partita contro il Valsugana. Vorrei iniziare a parlare del clima che c’era nello spogliatoio prima della partita: il prepartita per i ragazzi del VILLORBA è sempre una cosa troppo superficiale e la conseguenza la si è vista contro la Tarvisium e ieri, sabato 19 gennaio, contro i ragazzi del ‘99 del Valsugana. La mancata concentrazione la si vede anche nel riscaldamento perché iniziamo a pensare alla partita che dobbiamo giocare troppo tardi. Iniziata la partita, il VILLORBA ci ha messo subito tanta grinta, ma questo non è bastato contro la fisicità della mischia e il buon gioco alla mano dei trequarti avversari. Ci sono stati degli episodi individuali da parte degli avversari che hanno influenzato il punteggio dell’ incontro e che si potevano evitare con più placcaggi o con una difesa più grintosa; tipo di gioco manifestato in maggior parte solo nel secondo tempo. Sono contento della partita disputata da me e dai miei compagni anche se forse si poteva dare di più, ma questo lo si dice solo a partita conclusa. Mi è anche piaciuta la voglia di giocare (da parte di tutti e lo voglio sottolineare) nonostante un arbitraggio non imparziale e questo, a parte la sconfitta, ci fa ancora più onore. In under 12 un mio allenatore, dopo aver giocato una partita con un arbitro a favore degli avversari, disse a me e alla squadra: “Ragazzi, di arbitri così ne troverete anche peggio e dovrete giocare 13 contro 14 oppure 15 contro 16, ma dovrete accettarlo e non potrete neanche protestare”. Questa frase me la ricorderò per sempre e ripensandoci, ieri non mi sono piaciute le proteste fatte al direttore di gara da parte mia e da parte dei miei compagni, so che non si dovrebbe fare, ma sabato non ho saputo trattenermi. Non mi è piaciuto neanche il silenzio che c’era dopo la partita in spogliatoio e forse ci siamo resi conto che fare silenzio prima della partita e fare “festa” dopo è meglio. Concludo dicendo che c’è da lavorare su molti aspetti tra i quali una preparazione psicologica nel prepartita e nel riscaldamento. A sabato prossimo al Palaverde e FORZA VILLORBA!!!!!!

 

FORMAZIONI: Villorba 1


Morandin Rettori Matteo, Mattiuzzo Leonardo, Randazzo Matteo, Vacchelli Giacomo, Giovannini Luca, Bughetto Denis, Pozzobon Tommaso (cap.), Rigato Matteo, Baldasso Matteo, Tasca Antonio, Tonellato Andrea, Belcante Alberto, Sozza Filippo (v.cap.), Annunziata Valerio, Zago Riccardo, Loat Filippo, Cocca Alberto, Schiavon Thomas, Pinarello Christian, Reato Giacomo, Daniel Alberto.

FORMAZIONI : Villorba 2

Bortuzzo Christopher, Carroccia Alessandro, Pastrolin Simone, Pavan Matteo, Falcade Andrea, Gobbo Alessandro, Feletto Riccardo, Bortolussi Marco (cap.), Granzotto Paolo, Crapanzano Matteo, Lorenzon Alessio, MIchielini Fabio (v.cap.), Azzalin Mattia, Florian Leonardo, Curtolo Enrico, Mestriner Giacomo, De Conto Luca, Rasera Davide, Pavan Jacopo.

Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Domenica 20 Gennaio 2013 22:03 )
 


Pagina 5 di 8
Seguici su Facebook
Visita il nostro canale

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information