joomla template

Giovedì 14 Dicembre 2017
Under 18
VeneziaMestre vs Villorba 22 - 29
Scritto da Ilario Zanatta    Lunedì 04 Dicembre 2017 12:22    PDF Stampa E-mail
Under 18

15Continua la serie positiva dell'U18 gialloblù, che riesce a prevalere sul San Marco Venezia Mestre nel campo di Favaro Veneto. 
Posticipata al primo pomeriggio per permettere lo svolgimento di un bel raggruppamento di Rugby di Base cui han partecipato anche i nostri giovani Ricci - ingresso in campo delle squadre con l'onore speciale di un corridoio dei minirugbysti entusiasti e festanti non è di tutti i giorni!- la partita non è stata semplice, bensì combattuta e piuttosto equilibrata.
Anzi, nel primo tempo: parità assoluta: sia nel punteggio 10-10, con una meta (per noi Buso) e un piazzato per parte (per noi SImonaggio), ma anche nel gioco, con i Ricci che non riescono a esprimere appieno il gioco cui sono usi, anche per merito di un avversario sicuramente ben schierato e assolutamente determinato.
Nella ripresa, le cose cambiano: aumentiamo ritmo e intensità, cominciamo a far girare la palla come si deve, e foriamo la linea del Leoni con tre belle mete molto ravvicinate: prima con Granzotto, poco dopo Bernardi, e quindi Zanatta, e il buon piede di Simonaggio ne trasforma 2 su 3.
Mancano 20 minuti, e sembrerebbe finita qui, ma i ragazzi del Venezia Mestre giustamente non ci stanno. Con una prova di orgoglio che li onora, sfruttano bene il tempo rimanente, e un evidente calo di lucidità dei Ricci, infliggendoci due meritate mete (di cui una trasformata).
Il fischio del sig. Legnaro manda tutti alle docce sul 22-29: ottimi i 4 punti per la vittoria + 1 di bonus offensivo, che ci consentono di consolidare il primato in classifica, mantenendo la distanza dagli inseguitori.
Prossima domenica: in casa con gli amici del Badia.

Fabrizio Michelini

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Dicembre 2017 09:49 )
 
Villorba Rugby vs Cus Padova Rugby 32 - 14
Scritto da Ilario Zanatta    Lunedì 20 Novembre 2017 08:33    PDF Stampa E-mail
Under 18

20171119 2444Ancora un risultato utile per i Ricci, che nel confronto casalingo con il CUS Padova consolidano il primo posto in classifica, vincendo partita e bonus offensivo.
Il risultato è netto: 32-14, ma è frutto di due tempi molto diversi.
Nel primo tempo, Villorba parte arrembante, con la consueta buona difesa, e una attitudine offensiva migliorata. I Padovani sono validi placcatori, ma i nostri muovono palla, cercano gli spazi con efficacia, e li trovano.
Già al 5' Randazzo arriva in meta; ancora al 9' Bernardi. L'occupazione prevalente del territorio ci frutta anche un piazzato (con Simonaggio, che sarà l'autore di altri 4 punti su trasformazione). E ancora in meta, con Rigato al 23', e con lo sgusciante Feletto al 33'.
Si chiude un apprezzabile primo tempo sul 27 a 0.
Durante l'intervallo, in molti abbiamo pensato che la partita fosse ormai instradata su sicuri binari gialloblù, ma non avevamo fatto i conti con le doti di orgoglio e di tenuta -soprattutto mentale- del CUS Padova, che inizia il secondo tempo per niente domo, e più che mai deciso a renderci la vita difficile. Ci impegnano con qualità e pieno merito, ma anche sfruttando un evidente calo di concentrazione dei Ricci, che non riescono più a trovare la lucidità e il coordinamento, così ben esibiti nella prima frazione.
I Patavini insistono, e presto segnano una prima meta (trasformata). Villorba reagisce, con una meta di forza di Riva, ma è il CUS a chiudere le marcature, portando il tabellone definitivamente sul 32-14.
Comunque, buono il bottino di cinque punti in classifica che aumenta il nostro distacco dalla seconda.
Ma oggi non è giorno per gioire: nel pomeriggio, ci raggiunge la notizia che l'incontro Casale - Badia non si è tenuto: sospeso per il più triste dei motivi.
Improvvisamente, e prematuramente, è mancato Fabrizio Cendron, accompagnatore e genitore dell'U18.
Appena la settimana scorsa avevo avuto il piacere di incontrarlo “de visu” in occasione della partita a Catena, ed era l'interlocutore per Casale nel gruppo WhatsApp organizzato per scambiarsi i risultati.
Un fraterno abbraccio al figlio giocatore, e le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici del Rugby Casale, da parte della nostra Under 18, e di tutto il Villorba Rugby.

Fabrizio Michelini

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Dicembre 2017 09:46 )
 
Villorba vs Casale 31 - 15
Scritto da Ilario Zanatta    Domenica 12 Novembre 2017 17:51    PDF Stampa E-mail
Under 18

Villorba - Casale 12.11.2017Continua la serie positiva del Villorba U18, che sul campo di Catena ha ragione del Casale, e si conferma alla testa del girone.
Villorba si è presentato in campo consapevole della delicatezza dell'incontro, sia per la caratura degli avversari (oltre ad una notevole fisicità presentano in lista alcuni giocatori di notevole pregio), sia perché si giocava con la diretta inseguitrice, per contendersi il primo posto in classifica.
Infatti, si inizia con incisive e pericolose incursioni dei Caimani nel nostro territorio, ma oggi la difesa gialloblù è ben registrata: usciamo indenni dai nostri 22. Anzi, di più: sono i Ricci a segnare per primi due marcature pesanti: la prima con azione degi avanti coronata da Granzotto, la seconda con una strepitosa galoppata lungolinea di Bernardi, servito e assistito da Randazzo. Simonaggio, oggi in stato di grazia trasforma entrambe: 14-0.
Casale cerca di non perdere contatto, e recupera con una meta (non trasformata) e un calcio piazzato: 14-8, ma dopo appena due minuti, sono ancora i Ricci a passare: un delizioso calcetto di Simonaggio in bandierina trova Tantchovski puntuale a raccogliere e rapido a toccare a terra. Simonaggio trasforma: 21-8.
Nel secondo tempo ancora cambiamenti di fronte, e numerosi tentativi dei volonterosi Caimani per rimettere in discussione la partita. Tuttavia, oggi i Ricci sono attenti e coordinati, si muovono insieme, e puntano sul collettivo, e probabilmente questo è l'elemento che ha fatto la differenza.
Si arriva alla fine con ancora una meta per parte: prima Villorba con Randazzo (Simonaggio trasforma), poi Casale (trasformata). 
Il sig. Corbanese chiude l'incontro sul 31-15, risultato che si traduce in 4 punti per la vittoria, più uno di bonus offensivo.
In classifica del girone, ci confermiamo al primo posto, 7 punti avanti al CUS Padova, che, prevalendo oggi sul Valpolicella, si è portato al secondo posto, davanti a Casale. Guarda caso, prorio CUS Padova sarà la squadra che ospiteremo la prossima domenica: sarà un'altra appassionante sfida, tutta da gustare, tra le due squadre di vertice.

Fabrizio Michelini

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Add a comment
 
Rugby Vicenza vs Villorba Rugby 10 - 40
Scritto da Ilario Zanatta    Domenica 05 Novembre 2017 22:02    PDF Stampa E-mail
Under 18

20170910 1685Nella quarta gioranta di andata, ancora una buona prova dei Ricci, che a Vicenza si impongono con un perentorio 10-40 sui volonterosi Rangers.
In ritardo di quasi mezz'ora, causa protrarsi dell'incontro precendente di U16, e con un cielo che minaccia il previsto diluvio (ma quasi fino alla fine ci grazierà), Villorba esordisce con buona pressione nei 22 avversari e prende subito vantaggio ai 5', con una meta di Bos al largo (n.t.). 
Segue l'unica fase dell'incontro in cui i nostri faticano davvero: non riescono a dispiegare pienamente il proprio gioco: qualche avanti, alcuni falli, e tanti metri regalati: tutto ciò consente ai validi Rangers di schiacciarci sui 5 metri. Una distrazione difensiva, un varco, ed è meta al centro (trasformata) 5-7.
Da qui si riparte, con un Villorba in progressiva costante crescita, che fa pesare fino alla fine una buona freschezza fisica, e che a poco a poco ritrova il filo del gioco, e si procaccia segnature leggere e pesanti: prima un calcio di Simonaggio, quindi altre cinque mete equamente distribuite tra trequatri e avanti: Pavan, Tonellato, Feletto, Riva e Bernardi. Infine, un altro calcio di Simonaggio (che con le varie trasformazioni oggi ci assicura un ricco bottino di 10 punti totali).
Buone le touche e le mischie (2 le palle rubate), mentre in difesa abbiamo sofferto troppo le ben organizzate e penetranti maul avversarie: sicuramente un aspetto su cui lavorare.
Complessivamente, una partita piacevole, che ci frutta 5 punti in tabellone, e ci conferma al primo posto. Secondo, sempre 3 punti, il Casale, che oggi ha vinto con bonus in casa l'incontro con Venezia Mestre, e che affronteremo domenica prossima in casa, in uno turno che appare cruciale per le definire le posizioni di testa.

Fabrizio Michelini

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 20 Novembre 2017 08:42 )
 
Tre su tre
Scritto da Ilario Zanatta    Domenica 29 Ottobre 2017 22:38    PDF Stampa E-mail
Under 18

Villorba-Mirano 28.10.2017Davvero nulla mancava per rendere sapida la terza giornata di andata del torneo meritocratico: Il calendario detta: partita in casa con gli amici del Rugby Mirano 1957 ASD, una squadra di rango che in passato ci ha fatto spesso penare. Inoltre, le U18 del Villorba e del Mirano sono due nobili decadute: neoretrocesse entrambe dall'élite. Infine, le due formazioni si presentano alla sfida appaiate, prime in classifica, entrambe a 9 punti. Quindi tante le premesse per un incontro intenso e combattuto, da giocare in campo fino all'ultimo minuto, e tutto da gustare in tribuna.
La partita non ha deluso le aspettative: abbiamo assistito a un bello scontro tra compagini che si rispettano e che hanno onorato il rugby, con grande generosità e impegno, giocando con equa alternanza nel predominio territoriale e nel possesso.
Aprono le danze i Ricci, con un lungo stazionamento in territorio miranese, che dura più di 20 minuti, nel corso della quale riescono a procacciarsi due calci, che Simonaggio trasforma in 6 preziosissimi punti.
Segue una fase in cui Mirano ricambia la visita: si gioca dalla nostra parte, non è mai facile liberare, loro sono dannatamente veloci a portare pressione sulla mediana, e nei punti di incontro i nostri talvolta arrivano non sempre puntualissimi. Vincono un calcio, che però viene fallito.
La svolta arriva al 30°. Il Mirano deve giocare una touche nei loro 5, ma qualcosa non funziona, perdono il controllo del pallone. Michelini va a caccia, e riesce a impossessarsene, si fa strada nella difesa, e tocca a terra. Trasformazione molto laterale di Simonaggio, che non riesce davvero per poco (palo!): 11-0, e tutti al riposo.
La ripresa comincia con un brivido: in fase di attacco nei loro 10, muoviamo bene palla, distendendoci sulla sinistra, come da manuale. È un attimo: passaggio incauto, avversario dall'ottimo tempismo, intercetto, cavalcata a tutta, e meta tra i pali: 11-7, e partita nuovamente apertissima, e ancora tutta da portare a casa.
Per fortuna Villorba non perde concentrazione, anzi, si deve attendere un buon quarto d'ora,ma arriva l'azione corale più bella della partita, che comincia con due successive scorrerie di Pavan, che attacca la linea supportato dai trequarti, costringendo la difesa a drenare verso destra e a lasciar sguarnito il centro, dove un travolgente Zanatta si libera delle proprie guardie, e conclude. Simonaggio trasforma senza difficoltà: 18-7.
Non ci si illuda che sia finita: manca ancora una ventina di minuti, e Mirano reagisce da par suo, esibendo orgoglio, cuore e qualità. Piantano le tende nei nostri 22 e, spesso ci schiacciano nei nostri 5. La pressione è forte, in alcuni casi subiamo in moul. Per fortuna la difesa funziona, chiude bene, concentrata nei placcaggi, e pronta a rischierarsi. 
Finale tutto di sacrificio e fatica, ma che ci premia con la terza vittoria su tre incontri, e ci conferma in testa alla classifica. Che volere di più?

Fabrizio Michelini

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
Add a comment
Ultimo aggiornamento ( Domenica 29 Ottobre 2017 23:05 )
 


Pagina 1 di 11
Seguici su Facebook
Visita il nostro canale

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information